Marrocchi Moto

Il carrello è vuoto.
Italian Chinese (Simplified) Dutch English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Ricerca nello Store

Marco Simocelli Onlus


Facebook

La Nuova Honda CB 1100: il passato nel futuro.

Nuova Honda CB 1100Poche case motociclistiche al mondo possono vantare un così lungo periodo di produzione come la Honda per la serie CB. Era il 1969 quando l'Ala sfornava la sua prima Honda CB 750 e da allora sono passati 43 anni. In commemorazione dei 40 anni da allora, il più grande produttore di motociclette al mondo nel 2009, ha deciso di mettere in scena il CB1100, un modello che dopo aver iniziato la sua carriera in alcuni mercati asiatici e in Australia, è finalmente giunta in Europa. La prima presentazione della Honda CB1100 per il Vecchio Continente è avvenuta i primi di ottobre, e sappiamo che la sua distribuzione sul mercato italiano è prevista per il prossimo gennaio.

Rispetto al prezzo di vendita, invece, ancora non ci è possibile definirlo accuratamente. In ogni caso, considerando quello che costano e le CBF1000 CB1300S oggi, ci azzardiamo a dire che per ottenere una CB1100 si dovrà pagare un importo molto probabilmente intorno agli 11.000 €. La Honda CB 1100 è evidenziata da un estetica retrò di grande successo, con le caratteristiche di molti dei suoi elementi ispirati ai più classici dei modelli Honda. Il suo robusto motore "ad aria" occupa il centro della scena e si combina perfettamente con un serbatoio di grandi dimensioni e dalll'aspetto arrotondato. Honda CB 1100 2013 Anche dettagli come il faro, gli indicatori di direzione, il gruppo ottico posteriore ci trasportano al passato, ma la Honda afferma che il comportamento del CB 1100 è paragonabile ad altre nuovissime maxi-naked più moderne e annuncia che guidarla non è mai stato così facile e piacevole. Per avere un'idea del carattere di questa nuova Honda CB 1100 valutiamo i dati basilari: 90CV dichiarati spingono la neo-retrò fino alla velocità massima di 220 Km/h ad un regime massimo di 8.500 giri al minuto. Forse un po' troppo elevato il suo peso, 248Kg dichiarati da Honda ma di sicuro non è la nuova CB 1100 che deve competere con gli attuali modelli sportivi. Oltre ad essere confortevole e piacevole da guidare, grazie alle sue ottime finiture e il magnetismo del suo aspetto, è chiaro che si tratta di una moto molto piacevole da guardare perché si distingue per la sua eleganza classica, che la rendono una moto facile al mercato, mai troppo vecchia.



Motore
Il quattro cilindri della CB 1100 offre una linea di nuova concezione, ma la sua configurazione è quella classica. I tre assi principali sono allineati e la catena di distribuzione è al centro, “guida” le 16 valvole mosse da due alberi a camme. Incorpora anche un cambio a cinque rapporti ed è raffreddato ad aria (con l'aiuto di un radiatore per l'olio). Dichiarati 90 CV a 7.500 giri/min, l'intervento del limitatore è impostato a 8500 giri al minuto. Un motore a corsa lunga 73,5 x 67,2 i millimetri di alesaggio x corsa). Il rapporto di compressione 9.5:1. Insomma da questi dati si intuisce che il grande 1100cc della CB è un motore molto “rilassato”, poco pompato, in grado si di erogare i 90CV ma che non ha bisogno di un sistema di raffreddamento. Lo scarico è del tipo "4 in 1". Il motore della Honda CB 1100

Sospensioni
Mantiene la tendenza del “classico” anche nel forcellone con due bracci simmetrici in acciaio senza molte complicazioni, consentendo il precarico della molla di regolazione. La forcella telescopica idraulica da 41 mm è anche regolabile in precarico. Il telaio a doppia culla in acciaio tubolare. I freni sono equipaggiati da due dischi anteriori da 296mm e uno posteriore da 256 mm il tutto controllato dal sistema ABS combinato di serie. Il sistema di iniezione PGM-FI è dotato di corpi farfallati da 36mm per ogni cilindro. Tachimetro e contagiri sono chiaramente rotondi e analogici per evocare senza dubbio la Honda di qualche anno fa. Al centro è posto un pannello digitale che include km totali, orologio, indicatore livello carburante e termometro ambientale.


La Nuova Honda CB 1100:  il passato nel futuro.