excite

Il carrello è vuoto.
Italian Chinese (Simplified) Dutch English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Ricerca nello Store

Marco Simocelli Onlus


Agosto 2012. Mercato in netta recessione.

Forte crisi del mercato delle due ruote

L'indice del mercato delle due ruote (moto e scooter) in Italia purtroppo segna una grave contrazione, che riflette la crisi complessiva dell'economia europea, confermando così la situazione di forte recessione. I dati di quest'ultimo agosto parlano chiaro, si sono immatricolati 11.101 veicoli a due ruote, ben 16,7% in meno rispetto all'agosto 2011. Nel dettaglio possiamo affermare che il vero scotto della crisi di questo settore lo paga il mercato delle moto, che registra una contrazione del 26% con 2.828 pezzi immatricolati.

 Honda NC 700 X

Si rinuncia meno allo scooter, valido e insostituibile alleato soprattutto nell'intenso traffico cittadino, che ci fa registrare comunque un notevole calo ma che riesce a limitarlo a un -12,9% con 8.273 pezzi. Il settore peggiore di questo mercato è senza dubbio quello dei 50cc che con 3.424 ciclomotori venduti attesta la discesa a -34,5%. Tra le moto vendute la Honda NC 700 X scala la classifica piazzandosi in prima posizione con ben 119 pezzi immatricolati, seguita a sorpresa dalla MV Agusta Brutale 675 e in terza posizione la sempre ben piazzata Honda Hornet, con 77 unità. Sul “pianeta scooter” invece la situazione è sempre abbastanza stabile, lo Yamaha T-Max 530 è sempre saldamente al primo posto seguito dalla gamma Honda SH (125, 150 e 300), lasciando un imbarazzante vuoto dal resto del gruppo.


I dati di agosto confermano l'andamento dall'inizio del 2012, purtroppo. Nella categoria scooter fa eccezione il mercato dei 125cc che si attesta a un +9,1% (48.702 mezzi), ma solo grazie alla commessa di Poste Italiane. La classe 150/200cc dal 1° gennaio al 31 di agosto si ferma a -18,4% (22.922 mezzi). Ancora più negativa la classe 250cc con -45,4% e la 300/500cc a -39,3%. Si conferma l’impennata dei nuovi maxiscooter oltre 500cc, con 11.868 vendite rispetto alle 1.768 dell’anno scorso (merito soprattutto del nuovo TMAX di Yamaha). La situazione molto difficile delle moto si registra con contrazioni di tutte le cilindrate. Quindi per riportare i totali si parla di -12,1% per gli scooter con 121.408 mezzi immatricolati e un più drastico -29,4% per le moto con 49.128 mezzi immatricolati.

Agosto 2012. Mercato in netta recessione.