excite

Accesso allo Store






Italian Chinese (Simplified) Dutch English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Ricerca nello Store

Marco Simocelli Onlus


Facebook

Aprilia 850 SVR - Potenza e Look da corsa per lo scooter italiano

Maxi Scooter o Hyper-scooter, in tre parole: Aprilia 850 SVR. Il nuovo nato di casa Aprilia entra con prepotenza nel settore degli scooter andando a confrontarsi direttamente con il fratello maggiore, il Gilera GP800, visto che  i cugini Yamaha Tmax 530 e BMW C600 Sport sono diversi per tipologia d'utenza e utilizzo.  Potenza, sportività e design non possono che essere il top, d'altronde si rifà alla moto Campione del Mondo SBK 2010, l'Aprilia RSV4! Il progetto dell'Aprilia 850 Svr gravita intorno al propolsore bicilindrico a V di 90°, unico nel suo genere, una cilindrata effettiva di 839,3 cc, raffreddato a liquido, con iniezione elettronica, distribuzione a 4 valvole per cilindro e doppia accensione, capace di 76 Cv a 7.750 giri/min ed una coppia massima di 76,4 Nm a 6.000 giri/min...


Aprilia 850 SVR – Il motore

Potenza ottenuta, in questa versione più prestante rispetto al Gilera GP 800 (l’Aprilia ha 1 Cv in più), grazie ad un’ottimizzazione del sistema di controllo del motore, aggiornamenti che poi, interesseranno anche il “fratello”.

Gli ingegneri hanno poi pensato di dotare il propulsore di due nuove sonde ad ossigeno (lambda) , che consentono alla centralina di controllo motore di ottimizzare la gestione del titolo della miscela su ciascuno dei due cilindri. Tutto questo, a vantaggio della combustione, ottenendo una regolarità di funzionamento al minimo ed una progressività ed elasticità della coppia ai medi regimi di riferimento per questa architettura di motore. Oltre alla potenza però, i tecnici hanno pensato alla maneggevolezza e alla velocità di ingresso in curva, ecco perché l’albero motore ed il gruppo trasmissione sono stati progettati con un moto di rotazione opposto a quello delle ruote.

Il propulsore è poi montato in maniera “elastica”, diminuendo così le vibrazioni ed aumentando il comfort al pilota. La catena di trasmissione finale è griffata Regina, ed è sigillata tramite Z-Ring. Infine, per quanto concerne l’impianto di scarico, questo è svincolato dal telaio (così facendo riduce le vibrazioni).




Aprilia 850 SVR – Il Design


Il design di questa Aprilia 850 SVR si rifà direttamente alla RSV4. Il frontale è tipicamente Aprilia; triplo faro anteriore e prese d'aria dinamiche, che danno aggressività e unicità. Un cupolino racing a protezione del pilota fa perdere allo scooter 2 kg di peso!

Per far provare il brivido di portare una superbike, i designer Aprilia hanno pensato di inserire una parte in metallo sul tunnel centrale, particolare che richiama al telaio della RSV4. Gli specchi retrovisori poi, inglobano gli indicatori di direzione, mentre parafango anteriore, forma del manubrio e manopole, sono marcatamente sportivi. Persino la sella ha uno “spirito racing”, visto che è realizzata in tessuto hi-tech.

Dietro il cupolino, troviamo la strumentazione, più che completa, visto che ha due elementi analogici (tachimetro e contagiri), ed un display LCD centrale,nel quale vi è un computer di bordo che vanta diverse funzioni, come il doppio contachilometri parziale, il contachilometri totale, il service led, la temperatura radiatore, particolari visionabili a turno, tramite il tasto “Mode” sito al manubrio destro. Nella parte posteriore un gruppo ottico a tecnologia LED ci fa pensare immediatamente alla Dorsoduro 1200.


Per ulteriori informazioni o consigli puoi inviarci una e-mail


Aprilia 850 SVR - Potenza e Look da corsa per lo scooter italiano