Paraschiena per moto : dettaglio EN 1621-2
Paraschiena per motociclisti

EN 1621-2 è la sigla di omologazione per i paraschiena omologati per motociclisti. Al contrario dei guanti protettivi, sono fortunatamente facili da trovare in commercio, anche se occorre fare molta attenzione all’esatta corrispondenza del codice sull’etichetta e sul manuale di istruzioni dei paraschiena che abbiamo intenzione di acquistare. Circolano ancora, infatti, alcuni vecchi paraschiena per moto omologati secondo la prEN 1621-2: 2000 corrispondenti al vecchio standard che non arriva nemmeno ai livelli di sicurezza del modello protettivo attuale. Per capire meglio a cosa corrisponde l’omologazione continuate a leggere il nostro articolo…

Paraschiena per moto : l’omologazione e il relativo livello

Protezione per la schiena del motociclistaL’omologazione e il relativo livello per i paraschiena per moto vengono stabiliti sottoponendo il paraschiena a verifiche sulle dimensioni dell’area protetta, sulla comodità del dispositivo  una volta indossato, sui materiali utilizzati e, ovviamente, riguardo la forza residua simulando l’impatto con marciapiedi e altri pericoli della strada.

Le prove d’impatto dei paraschiena per motociclisti vengono realizzate tramite un incudine adattata allo scopo che viene lasciata cadere complessivamente cinque volte sul dispositivo. Due di questi impatti devono riguardare i punti deboli.

Gli impatti che vengono generati nel test sono da 50 J. Per i paraschiena da moto ci sono 2 livelli di omologazione che corrispondono, per l’appunto, a 2 gradi di sicurezza ben differenti tra di loro.

Quelli con meno forza residua (di tipo 2) in sostanza riescono ad offrire un protezione migliore del motociclista che lo indossa.

Il livello 1 assicura una forza residua media massima di 18 KN, con forza massima per singolo impatto di 24 KN. Il tipo 2 restituisce invece al corpo una forza residua massima media di 9KN, e forza massima per singolo impatto 12 KN.

Proteggersi è molto importante e conoscere ed utilizzare questo tipo di prevenzione è solo un atto di intelligenza.

Siamo nati motociclisti, non idioti.

Condividi:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

TOP

X
preloader