Honda: Vinceremo la Dakar.
Takanobu Ito

Takanobu ItoTakanobu Ito lo scorso 21 settembre ha tenuto una gremita conferenza stampa a Tokio, durante la quale ha parlato degli orientamenti produttivi per i prossimi dieci anni. il CEO di Honda ha annunciato anche l’arrivo di una nuova generazione di veicoli di grossa cilindrata costruiti secondo un nuovo concetto,che sarebbe praticamente il medesimo che ha portato alla realizzazione delle tre bicilindriche NC700 (Integra, 700X e 700S). Dunque mezzi facili e comodi, pensati per l’utilizzo quotidiano come per il turismo, contraddistinti da uno stile particolare e dotati di motori ricchi di coppia, selle basse per agevolare la guida e le manovre, ed un’elevata stabilità. Il primo di questi nuovi modelli andrà in produzione il prossimo febbraio nello stabilimento di Kumamoto (dove nasce una VFR1200 ogni 90 secondi), e verrà venduto in anteprima sul mercato nord americano. Il che potrebbe anche far pensare a qualcosa di vicino ad una custom di cilindrata medio alta, logicamente dotata di cambiata servoassistita.

Honda torna alla Dakar
Il signor Ito ha poi confermato il ritorno in veste ufficiale al Dakar Rally del prossimo gennaio, per la prima volta dopo 24 anni di assenza: l’ultima vittoria Honda alla mitica competizione risale infatti al 1989, ad opera di Gilles Lalay e della sua NXR820 bicilindrica, preceduto nell’88 da Edi Orioli e, nell’87 e ’86, da Cyril Neveau, con le NXR750. Il prototipo che sta girando da tempo – e che vedremo già all’opera nel prossimo Rally del Marocco dal 28 ottobre al 4 novembre prossimi – è nato sulla base della CRF450X, e a quanto pare si sta comportando alla grande, sia a livello prestazionale che di affidabilità. Ed è superfluo sottolineare che «Honda sta lavorando duro per fare in modo di vincere il Dakar Rally fin dal suo rientro in questa specialità».

Condividi:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

TOP

X
preloader