fbpx
Honda CB750 Four

Honda CB750 FourLa quattro cilindri che cambiò il mondo.
La CB750 costituisce probabilmente il miglior esempio della volontà Honda di primeggiare. Quando venne presentata al Salone di Tokyo del 1968 stupì il mondo intero. Il fantastico motore 4 cilindri si poneva due passi avanti a tutti. Fino ad allora, le moto 4 cilindri erano estremamente rare – e nessuna comunque poteva vantare la raffinatezza, la potenza e l’erogazione della CB750. 


Non presentava infatti solo un potente motore monoalbero, ma superava ogni rivale grazie al proprio design innovativo, al freno a disco anteriore, al cambio a 5 rapporti, all’avviamento elettrico ed alla cura maniacale di ogni dettaglio. Capace di superare i 190 Km/h come di muoversi docilmente nel traffico, l’inesauribile CB750 si dimostrava più dolce e progressiva di ogni altra sportiva. Si può affermare di buon diritto che sia stata la prima Superbike del mondo, tanto da vincere il Bol d’Or nel 1969 (la classica francese di 24 ore) e la 200 Miglia di Daytona (Usa) nel 1970.

Honda CB750 Four

Motore4 cilindri in linea, 4 tempi, OHC, raffreddato ad aria
Cilindrata736 cc
Alesaggio per corsa61 x 63 mm
Potenza max67 CV a 8000 giri/minuto
Coppia max6,1 Kgm a 7000 giri/minuto
Alimentazione4 carburatori P28
Cambio
5 velocità
Frizionemultidisco umida
Avviamentoelettrico ed a pedale
Telaiodoppia culla, tubolare in acciaio
Sospensione ant.telescopica
Sospensione post.forcellone oscillante
Freno ant.a disco
Freno post.a tamburo
Peso218 Kg


Condividi:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

preloader